Caffè digitali: rete e conversazioni

Caffè digitali. La rete è conversazioni

caffe digitaliStrutturare contenuti interessanti per avviare un dialogo efficace con i propri pubblici è fondamentale, ma come fare?

Innanzitutto sfruttando appieno le potenzialità della rete, che è relazionale e partecipativa, ed evitando lo stile di comunicazione “uno a molti”, tipico della comunicazione “tradizionale”, che non si addice al web 2.0.

I suggerimenti possono essere molti ma ci soffermiamo sull’importanza di dialogare, piuttosto che di parlare, di rendere la comunicazione adeguata e coerente, reattiva piuttosto che focalizzata su uno stile autoreferenziale che esclude, invece di includerlo, il nostro pubblico.

 La prima considerazione è che scambiamo significati, prima che prodotti. Per questo una storia ci aiuta a dare ordine ai nostri valori e a renderli comunicativi e coinvolgenti. Creare una propria narrazione rafforza l’efficacia della nostra azione e deve essere strategica, cioè pianificata a partire dalla conoscenza di chi siamo e dei nostri obiettivi. #STORYTELLING

Partiamo dalla scelta mirata delle parole chiave della nostra comunicazione, sono loro che ci posizionano nella rete e ci mettono in contatto in modo mirato, con pubblici alla ricerca dei loro interessi. Le parole chiave dialogano con i nostri pubblici prima ancora che questi approdino ai nostri contenuti.#SEO

Superiamo la tentazione di metterci al centro dell’interesse del nostro pubblico, valorizzando il noi come soggetto di ogni frase. Poniamo piuttosto l’attenzione sugli interessi e sui vantaggi che può raggiungere insieme a noi. Apriamo così al dialogo con un interlocutore vero, che può sentirsi in primo piano e diventare un nostro alleato. #TU/VOI

Non ci sono limiti alla creatività, anche perché oltre ai testi utilizziamo immagini e video, ci muoviamo su piattaforme e servizi differenti ma l’importante è organizzare i singoli interventi con una pianificazione che ci assicuri la continuità e la coerenza dell’insieme. A ciascuno la propria storia, l'importante è raccontarla nel modo migliore e ai pubblici giusti. #STRATEGIA

La rete è fatta di conversazioni più o meno durature, più o meno diffuse ma, soprattutto, velocissime. 
E’, quindi, opportuno mettersi in ascolto e analizzare i dati continuamente per riprogrammare e attualizzare, 
passo passo, la nostra azione.