L'azzardo non è un gioco

Una campagna contro la ludopatia


azzardoSi chiama LUDOPATIA o, anche, gioco d’azzardo patologico (GAP) termini che sottolineano la forte dipendenza che spinge una persona ad aumentare la frequenza e il tempo passato a giocare, la somma spesa nell'apparente tentativo di recuperare le perdite e a investire più delle proprie possibilità economiche.
E se eliminassimo l’idea del “gioco” con la connotazione positiva che lo accompagna? Perchè L’AZZARDO NON E’ UN GIOCO. Nasce da questa riflessione, seguita all’analisi dei dati e della situazione italiana di un problema sociale di crescenti dimensioni, la campagna di sensibilizzazione ideata dal gruppo Moncalieri Giovane con il nostro coordinamento per Disamis srl

Con l'azzardo non si scherza

VINCI TE STESSO. L’AZZARDO NON E' UN GIOCO vuole ricordare a tutti, soprattutto ai giovani, che con l’azzardo non si scherza. Il "banco vince sempre" - come spiega benissimo lo conferenza Fate il nostro gioco -  portandoci via denaro, mettendo in crisi le relazioni famigliari e sociali e compromettendo seriamente la sfera lavorativa; lasciandoci un senso di impotenza, colpa, ansia e depressione.
La campagna è anche un invito che i giovani e il comune di Moncalieri ha voluto inviare perché il tema del gioco d’azzardo sia affronto seriamente a livello legislativo, con una normativa prima di tutto nazionale che limiti l’accessibilità e la fruibilità del gioco d’azzardo sia sul territorio che sul web, che culturale/educativo per raggiungere, informare e responsabilizzare i cittadini sui rischi e le conseguenze del gioco d’azzardo.  CARTOLINA . PDF

Campagna Sociale "L'Azzardo non è un gioco"